Quello che offriamo, infatti, è un ricco, articolato e suggestivo contenuto/percorso disciplinare. Proponiamo un percorso di letteratura italiana sullo Stilnovo: la novità sta non solo in un maggior coinvolgimento degli studenti, ma anche in una lettura del fenomeno letterario totalmente ‘indotta’ dai testi, a prescindere da qualsiasi informazione data dall’insegnante: un buon esempio di come sia possibile attivare conoscenze e competenze linguistiche di alto livello con un metodo che superi la tradizionale ‘spiegazione’ dell’insegnante. Il progetto è stato ampio e impegnativo ed è culminato con la pubblicazione di un libro. Presentiamo qui un percorso di geometria per il liceo scientifico, nel quale la docente ha cercato di utilizzare le nuove tecnologie, in particolare il programma Cabri, per innovare la didattica e renderla più appetibile (e assimilabile!) %%EOF Anche se spesso in questa nostra rivista on line abbiamo accolto interventi di natura progettuale anche molto innovativi, ospitiamo con grande interesse l’intervento della docente che ha svolto un argomento ‘classico’ della letteratura del quinto anno, il Decadentismo, secondo il metodo della lezione frontale. Infatti, quello che presentiamo è un bell’esempio di lezione, molto semplice, ma contemporaneamente molto efficace, non solo perché permetterebbe di collaborare con i docenti di italiano, storia o storia dell’arte, ma anche perché attiva competenze. Scuola Secondaria di I grado “Lavinia Fontana”, Via D'Azeglio n. 82, 40123 Bologna - Tel. Proponiamo il primo assaggio del testo (sui luoghi e i monumenti fiorentini compresa la casa di Dante), che sarà utilissimo come ‘manuale’ per i docenti; ma anche per indicare quanto sia fruttuosa (e gustosa) la strada della progettualità… ovviamente da percorrere ognuno con le proprie forze (magari solo un opuscoletto sulla chiesa del proprio paese, per la festa di fine anno!). Presentiamo un esempio di Unità di Apprendimento per il biennio dell’obbligo della Scuola Secondaria di Secondo Grado:. scuola primaria e revisionati nella scuola secondaria di primo e secondo grado, come prevede l’art. Cittadinanza e Costituzione; Docenti e ATA. INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA 3 a 4 a 5 a 1 2 34 5 COSTITUZIONE, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà Educazione alla salute e al benessere X X X X X X X X X X X Formazione di base in materia di protezione civile X X X X X X X X X X X Educazione al rispetto e alla valorizzazione del Ora che, con la Legge 169/08, il Ministro Gelmini ha introdotto una nuova materia, “Cittadinanza e costituzione”, nel curricolo di ogni ordine e grado di scuola, non semplicemente come ‘svecchiamento’ dell’Educazione civica, vogliamo presentare un primo percorso dedicato a questa disciplina, che ha sempre un po’ sofferto di un’ambigua collocazione. 0 Cittadinanza e Costituzione; Docenti e ATA. endstream endobj 668 0 obj <. Linee d’indirizzo per “Cittadinanza e Costituzione”(C&C) - USR Lombardia - anno scolastico 2013-2014 La Circolare interpretativa Chiarificazioni utili su Cittadinanza e Costituzione sono poi venute dalla CM 27.10.2010 n.86. Cittadinanza e Costituzione: principi di base; le varie dimensioni del concetto di sicurezza; la promozione della cultura della sicurezza a ... -nella scuola primaria e secondaria di primo grado nell’ambito dell’area storico-geografica -nella scuola secondaria di secondo grado nelle aree storico-geografica e … Non solo, ma attraverso la misurazione delle proprie ombre, i ragazzi sono stati stimolati al ragionamento, giungendo in autonomia alla scoperta del teorema di Talete. La competenza di cittadinanza. Senza saperne nulla di pedagogia…ma sapendone molto di chimica! ECDL. Peraltro crediamo che un metodo invece può essere di grande aiuto per valorizzare i contenuti e l’insegnante: in questo senso non disdegniamo anche una riflessione sulle modalità più innovative (e feconde) dell’insegnamento. “Ai ragazzi questa esperienza è piaciuta tantissimo, perché si sono sentiti un po’ famosi”: a dirlo non è un regista di spettacoli, ma una insegnante di chimica, che è riuscita ad entusiasmare i suoi allievi, realizzando con loro un filmato sui loro esperimenti, filmato che è stato pubblicato sul sito della scuola. 7 della legge n. 92 già citata; chiarire il rapporto tra la nuova disciplina e i comportamenti sociali e civici (anche alla luce delle nuove competenze-chiave europee … Denominazione LA COSTITUZIONE Prodotti Cartelloni con: la Costituzione della classe prodotta dagli alunni, storia dell’Inno di Mameli e della bandiera tricolore; la nascita della Repubblica. Sì.È possibile spiegare un concetto difficile, lontano dalla realtà dei ragazzi, in modo chiaro e legato alla realtà quotidiana? scuola secondaria di primo grado ASSE DISCIPLINARE: Storico-sociale DISCIPLINA: Cittadinanza e Costituzione COMPETENZA CHIAVE: Competenze Sociali e Civiche Presentiamo un percorso estremamente articolato e acuto sul Decadentismo: un bellissimo esempio che può essere integralmente riprodotto da chi, ancora giovane insegnante, non ha potuto fare “sintesi” rispetto a questo argomento; ed anche per chi, “non più giovane” può ritrovare spunti di vero interesse per rinnovare le sue lezioni.Si tratta di materiali pronti per l’uso, che la docente ha redatto nella forma stessa in cui può essere “riportato” nella spiegazione in classe, quindi da scaricare e utilizzare. SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CITTADINANZA E COSTITUZIONE Nella scuola secondaria di primo grado, si dedicano 33 ore annue all’insegnamento della disciplina, affidate agli insegnanti dell’area storico-geografica. Spesso abbiamo insistito sull’efficacia di tali metodologie: perché non provare? Non tanto una ‘lezione’ o una ‘programmazione’, ma una riflessione viva di un di un gruppo disciplinare, sul nostro quotidiano operare.Ci sembra particolarmente utile oggi, poiché il riordino del secondo ciclo chiama i docenti a doversi misurare con la questione delle competenze.Il resoconto delle riflessioni di un gruppo di docenti di lettere di un triennio di un liceo ci pare veramente stimolante come punto di abbrivio di un ulteriore approfondimento. Le PresentazioneL’esperienza che ci viene concessa da una docente esperta e particolarmente attenta alle questioni pedagogiche, è di grande interesse: innanzitutto perché rende protagonisti gli studenti, partendo dai loro bisogni più veri. Per la densità dei contenuti, pubblichiamo in due puntate il percorso: nel prossimo numero di Didatticaonline di aprile la conclusione. PGIC82100X UNITÀ DI APPRENDIMENTO Denominazione “A SCUOLA DI REGOLE” Una scuola che si è messa a disposizione di altre scuole con un progetto metodologicamente efficace NATURA DOCET. E-Mail: pais013004@istruzione.it – Pec: pais013004@pec.istruzione.it - Sito Web: www.stenio.gov.it Via Enrico Fermi - 90018 Termini Imerese (Pa) “EDUCARE ALLA CITTADINANZA ATTIVA” PROGETTO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE Percorso per il primo, il secondo biennio e il quinto anno della Scuola secondaria di secondo grado “La storia Economica - continua - non si fa solo con K. Marx come mi era stato insegnato all’Università. Certificazioni linguistiche Cambridge. 5 Presentazione Che le materie facciano parte di un unicuum che è la realtà, per sua natura unitaria, lo dimostra questo “raffinato” percorso di geometria analitica che riunisce filosofia e geometria, calcoli algebrici e storia, logica matematica e svolgimenti argomentativi dell’italiano.Leggere questo percorso apre la mente del docente, facendo intravedere la possibilità (sempre così poco espolorata) di percorsi inter-plura-meta disciplinari…non come diktat di mode pedagogiche, ma come espressione della realtà così com’è. L’esperienza che presentiamo si riferisce ad alcune lezioni su S. Francesco, in una classe 3^ di un istituto tecnico. Proponiamo questa esperienza di progetto al liceo perché ci sembra veramente innovativa. 3) Presentazione dell’UDA alla classe. Le pagine proposte, benché siano tratte da un testo di fisica, sono di notevole spessore culturale e quindi possono essere proposte in accordo con l’insegnante di storia e italiano (in un istituto tecnico) o dal docente di filosofia (in un liceo), così come è stato proposto effettivamente in alcune scuole, fornendo un bell’esempio di reale interdisciplinarità. Ora, invece, vediamo la stessa programmazione di materia, declinata dal punto di vista del singolo docente di italiano. • l’attenzione alla continuità del percorso educativo all’interno dell’Istituto e al raccordo con la scuola secondaria di secondo grado • l’esigenza del superamento dei confini disciplinari • un percorso finalizzato alla promozione delle competenze disciplinari e trasversali (di Cittadinanza… Inoltre, insegnando ai bambini di una 5 primaria i giochi che hanno inventato, finalmente i ragazzi riescono a comprendere che il loro lavoro, il loro studio, ha un’utilità spendibile e visibile. Ufficio Stampa. ECDL. Ultimo – ma non ultimo –, il fatto che qui viene esplicitata una competenza e si indicano le modalità concrete per valutarla: da non perdere! PresentazioneIl percorso che presentiamo è frutto di un lungo lavoro di ricerca, da parte della docente che lo ha proposto (perché rappresenta la sua tesi di master), L’esito è un uso decisamente interessante delle Tic da applicare nell’ambito delle scienze della terra: un ottimo esempio di come sia possibile cambiare radicalmente il modo di insegnare i contenuti più ostici, rendendo i ragazzi protagonisti. L’insegnamento trasversale dell’educazione civica è attivato nella scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. 051/582283 Fax 051/582428 CURRICOLO – di CITTADINANZA E COSTITUZIONE E ATTIVITA’ ALTERNATIVA IRC (approvato dal Collegio docenti in data 25 giugno 2018, delibera n. 47) 1. Nucleo fondante discipline concorrenti Utilizzo di fonti di vario tipo ... TITOLO UDA: LA COSTITUZIONE ITALIANA COMPIE 70 ANNI . Linee guida per la stesura di un curriculum verticale regionale per le competenze di Cittadinanza in Valle d’Aosta. Forse solo perché non lo si è mai pensato in tale prospettiva. ai propri studenti. 1 CURRICOLO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE (con UDA) Uno dei principali obiettivi dell’attuale Quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell‘istruzione e della formazione, fino al 2020, è la promozione di equità, coesione sociale e cittadinanza attiva attraverso l’istruzione scolastica. Le ritrovate nella sezione “Fare scuola”. E’ possibile fare laboratorio con sei fiammiferi? Come si vedrà è molto semplice: è stata scelta volutamente per questo, perché troppo spesso nella scuola pensiamo che una ‘bella lezione’ debba essere per forza un progetto di almeno due mesi che coinvolga più materie possibili! Perché l’insegnamento di Religione Cattolica non può diventare un elemento di supporto anche per le altre discipline? UdA “Noi per il bene comune. Solo la fantasia di un’insegnante che, avendo per decenni lavorato nella ricerca, ha così compreso e afferrato la sua materia che, appena si è trovata davanti a dei ragazzi, nel suo primo anno di insegnamento, non ha potuto che spiegargliela in modo diretto, esperienzale e concreto! Ci siamo perciò permessi di intervenire sul testo, non tanto per cassare le voci, ma per tentare di problematizzarle, iniziando quindi sul campo un dialogo per una comprensione del termine competenza. In verità, troppo spesso nella scuola la storia è stata ridotta, dagli stessi docenti, ad una mera trasmissione di date, a una vuota ripetizione di concetti lontani e incomprensibili. Da non perdere. Pubblichiamo perciò la programmazione del progetto, con un affondo su un possibile percorso di italiano/storia. Ovviamente qui il discorso si fa molto più complicato a causa della molteplicità di indirizzi presenti, ma ci ho provato lo stesso. Scuola Primaria e Secondaria di 1^ grado Curricolo per l’Orientamento 1 di 18 CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE per prendersi cura del CITTADINO “Le sfide della scuola di oggi si collocano prevalentemente nell’area della relazione, non più o non soltanto nell’area dell’istruzione. h�b```���@�� 2� EY8f@k���ΰ�!��l��[+���� �w�WT�CT1-�[[�P��I6��!#��P��-)�|kKRy��4)n�8�� APPROCCI ALL’EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA Perché la giornata della memoria deve essere solo l’esposizione di cartelloni sui campi di concentramento, le conferenze di ex deportati o, come è successo, la ricostruzione reale delle deportazioni? Alla fine i ragazzi hanno imparato e si sono entusiasmati e la docente…si è divertita!E tutto questo rispetto ad un argomento difficile e freddo: la professionalità è saper cogliere inedite prospettive di lavoro nella quotidianità didattica: per questo occorrono grande padronanza della disciplina, fantasia e passione. Uno splendido percorso, che ha attivato la competenza in matematica,e ha coinvolto anche storia! ���`�n�H;�Q�qU@����L�LZ`�00Ґ����� � ѝc Un testo agile e operativo per conoscere la Lavagna Interattiva Multimediale, capire come può cambiare la didattica e consigliare spunti di attività da svolgere in classe. 5) Lettura dei brani tratti da “Lettera a una professoressa” di Don Milani e analisi guidata delle caratteristiche della scuola negli anni ’60. Allora, forse, vale proprio la pena rendere più sistematico un insegnamento di questo genere: o no? Sì.È possibile attivare competenze anzichè solo conoscenze, nelle normali lezioni, in aula, senza particolari strumentazioni…se non sei fiammiferi? Un gruppo di insegnanti, mettendosi insieme, ha scoperto che si può fare scuola in un altro modo, che è possibile anche modificare programmi per lavorare in modo trasversale e interdisciplinare, così rendere più affascinanti tutte le discipline e unitario l’insegnamento/apprendimento, cioè più dotato di senso. Ora sta pensando a un percorso di Educazione civica unico sul territorio vista la collaborazione attiva con il Comune di Villafranca di Verona e la Rete di Cittadinanza e Costituzione.” Ipotesi esemplificative di programmazione per competenze per la scuola secondaria di II grado dall'Ufficio Scolastico Regionale Friuli Venezia Giulia; Programmazione per competenze per la scuola secondaria di II grado da Zanichelli Tra l’altro, un itinerario che tenta di attivare le competenze dell’area linguistico-storica. Benvenuti nell'area dedicata a tutti gli insegnanti della Scuola secondaria di secondo grado! Non possiamo nasconderci che l’ora di storia, per molti docenti di lettere, diventa spesso un bel tormento. 3195.pdf 120,77 KB. Un percorso, quindi, da considerare con attenzione. 667 0 obj <> endobj Presentiamo la seconda parte del un percorso sul Decadentismo, di cui avevamo pubblicato la prima parte nel numero di marzo della rivista.La ricchezza dell’esperienza ci aveva indotto a dividere in due parti il modulo didattico.In effetti si tratta di una rivisitazione del fenomeno del Decadentismo fatta in modo molto semplice, ma dai contenuti molto profondi ed articolati, scritto nel mondo stesso in cui la docente ha esposto in classe gli argomenti, quindi di immediata fruizione da parte dei docenti.Peraltro un gran bell’esempio di come, anche attraverso la didattica “ordinaria” e utilizzando la lezione “frontale”, si possano raggiungere ottimi risultato di apprendimento e di coinvolgimento della classe. Nella scuola primaria e secondaria di primo grado l’insegnamento dell’Educazione Civica verrà ripartito secondo le seguenti modalità: NUCL E O T E M AT I CO DI S CI P L I NA T E M P I C os t i t uz i one S t ori a I Qua dri m e s t re Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. FORMAZIONE E … Poiché le tematiche da affrontare sono interdisciplinari, tutti gli Uno scrigno veramente prezioso di contenuti concreti, semplici nella formulazione ma profondi e complessi nella sostanza. PresentazioneEbbene sì, anche nella scuola superiore è possibile insegnare matematica non solo per via teorica, ma nella pratica, in un’esperienza concreta. ... La nuova materia, giacchè di questo si tratta, Cittadinanza e costituzione, offre l’opportunità, nella scuola media superiore, di introdurre tematiche spesso relegate in secondo … In verità, quando gli alunni sono posto di fronte a situazioni ‘sfidanti’, si mettono maggiormente in azione e si appassionano di più…perchè non provare più spesso questo metodo? Il percorso che presentiamo è una bellissima iniziativa organizzata da alcuni insegnanti di un liceo, che hanno voluto rievocare sia l’orrore del male, ma anche la speranza del bene, attraverso la testimonianza di una giovane donna ebrea che, pur deportata, non ha mai smesso di sperare.Troppo spesso nella scuola le tragedie storiche vengono utilizzate quasi unicamente per far vedere ‘fin dove arriva il male’: questo però può ridursi a un sentimento, e non a un giudizio, che è invece fondamentale nei ragazzi. Per fare questo ci siamo serviti, come punto di riferimento, della definizione data nel documento dell’obbligo scolastico (coincidente con la definizione proposta dall’Europa) e da Pellerey. DeA Scuola da sempre attenta all’Educazione civica nei suoi libri propone contenuti dedicati. FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO. di scuola secondaria di primo grado e di scuole secondaria di secondo grado. Ospitiamo con grande piacere questa esperienza, perché le recenti indagini ci dicono che gli studenti italiani manifestano le più gravi lacune proprio in matematica (il 43% dei ragazzi iscritti alle superiori nello scorso anno ha avuto debiti in matematica, contro il 14% di italiano)!Ci sembra un buon esempio da cui attingere utili suggerimenti, soprattutto rispetto alla necessità (e possibilità) di utilizzare strumenti nuovi e di attivare metodologie di apprendimento più vicine agli interessi e alla forma mentis dei nostri alunni. Invece le tematiche ad essa sottese sono di grande interesse per i giovani di oggi: si tratta di attualizzarle e di far comprendere che, ad esempio, la libertà è questione di ogni uomo, in ogni epoca e in ogni luogo. Mecc. Se desideri ricevere la newsletter settimanale e le altre comunicazioni di Diesse, compila il form di iscrizione al servizio. Una provocazione interessante, che ha sortito un ottimo esito. In essa si Quello della scuola che ci ha offerto gentilmente il materiale, è un bell’esempio di come, dopo un lavoro di aggiornamento, i docenti abbiamo iniziato una seria riflessione sulla questione delle competenze e siano giunti alla stesura di una programmazione che presenta dei sicuri elementi di novità. Basta pensarci o aver qualcuno che ti susciti l’idea! endstream endobj startxref Pensiamo infatti che non ci sia soprattutto un metodo privilegiato rispetto ad altri (anche se alcuni metodi sono più interessanti), ma innanzitutto un insegnante che si relaziona con gli studenti e che mette in comune con lui dei contenuti. 4) Lettura degli articoli 3 e 34 della Costituzione e analisi dei contenuti. Tra le otto competenze-chiave per l’apprendimento permanente contenute nella Raccomandazione adottata dal Consiglio dell’Unione europea è annoverata la Competenza in materia di cittadinanza, intesa come “capacità di agire da cittadini responsabili e di partecipare pienamente alla vita civica e sociale”.. ... Home » INDICAZIONI NAZIONALI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO – MATEMATICA. Vogliamo tentare, questa volta, un’operazione diversa per la scuola superiore, sperando di fare cosa gradita ai lettori. %PDF-1.5 %���� Anche se sempre adelante con judicio!Tra l’altro, questo ha permesso anche alla docente di lettere e informatica di fare lezione in modo alternativo…. h�bbd```b``� �3@$Sfk�HF0��&O�ś�l0yLn���,��"��"� �+ Progettazione del prodotto e divisione del lavoro di ricerca/approfondimento 4 Rielaborazione individuale e o in gruppo delle informazioni e condivisione; Esecuzione definitiva del prodotto. Sì.Cosa occorre? UDA e motivazione 2 Apprendimento dei contenuti di base nelle varie discipline 3 Eventuale costituzione dei gruppi di lavoro. Proponiamo qui un interessante esperimento nato dall’azione sinergica di un giovane insegnante tirocinante e di una docente esperta che si fa guidare: l’esito è sicuramente positivo, perché il più giovane ha proposto idee nuove e soprattutto ha potuto osservare dall’esterno le dinamiche routinarie; la docente più matura, invece, è stata capace di mettersi in gioco, e questa è dote rara e preziosa!E’ inoltre un bell’esempio di flessibilità just in time, e di superamento della logica ‘del programma’. Sì.È possibile partire dalla pratica per insegnare la teoria? Tanto più quando il giudizio implica il fatto che, di fronte anche al male più terribile, l’uomo può testimoniare al sua positività. Ma se l’insegnante non c’è, se i contenuti non ci sono…non c’è metodo che tenga! Dopo aver svolto un’analisi approfondita del testo della Costituzione rapportandolo con la realtà attuale, la classe si cimenta nella riscrittura di alcuni articoli e nella elaborazione di una presentazione multimediale del lavoro svolto destinata al sito della scuola. La stesura era quella del dipartimento di materia. 0578/298018 – Fax 0578/2987 E-mail: pgic82100x@istruzione.it Siti Web: www.icpvannucci.eu – www.icpieve.net 94091440548 – Cod. Ad esempio al comma 3 si legge: “Nell'ambito dell'autonomia didattica possono essere programmati, anche sulla base degli interessi manifestati dagli alunni, percorsi formativi che coinvolgono più discipline e attività…” .Quindi …buon lavoro! Classi 1^-2^-3^ Italiano storia geografia Inglese francese Matemati ca scienze Tecnologi a musica Arte e immagine Scienze motorie religione UdA 1 Settembre - ottobre 2 2 UdA 2 Novembre Dicembre gennaio L’insegnamento va previsto nel curricolo di Istituto per un numero di ore annue non inferiore a 33 (ossia 1 ora a settimana), da svolgersi nell’ambito … Imparare ad imparare Competenze sociali e civiche. Il percorso che presentiamo è pregevole perché spazia dal presente al passato (la storia greca, parallelamente svolta dalla docente di lettere), ed anche perché propone nuovi strumenti (ad esempio la scheda di analisi dei programmi televisivi) di grande interesse, perché toccano un’esperienza viva e concretamente vissuta dai ragazzi.

Giochi Carte Gratis, Mercatino Serale Sirolo, Da Rapallo A Portofino, Gambero Rosso 2020 Ristoranti, Sagre Lombardia Luglio 2019, Dov'è Stato Girato L'uomo Che Cavalcava Nel Buio, Alessandra Mastronardi Matrimonio, Personaggi Disney Con La G,