Nell'agosto 2014 si sono tenute elezioni presidenziali in Turchia e Erdoğan ha vinto le elezioni con il 51,8% dei voti. [141] Il PKK sostiene che si sono difesi solo mentre sostengono che i militari turchi hanno lanciato circa 700 incursioni contro i loro militanti, incluso nel nord dell'Iraq. [112][141] Ciò è avvenuto quando il Partito democratico popolare filo-curdo (HADEP) è stato bandito dalla Corte suprema turca il 13 marzo 2003[162] e il suo leader Murat Bolzak fu imprigionato. Andò prima in Russia, poi in Italia e in Grecia. Nel giugno 2007, la Turchia stimò che ci fossero oltre 3.000 combattenti del PKK nel Kurdistan iracheno. [242], Nel 2006, l'ex ambasciatore Rouleau ha affermato che il persistere delle violazioni dei diritti umani nei confronti dell'etnia curda è uno dei principali ostacoli all'adesione della Turchia all'Unione europea[243], Nell'agosto del 1992, la Human Rights Watch riferì che la tortura era ampiamente utilizzata da parte delle forze di sicurezza della Turchia. Lo ha riferito un funzionario militare curdo di un altro gruppo alleato a Sdf, aggiungendo che il cessate-il-fuoco è in vigore dalla scorsa mezzanotte e sta tenendo. Fu vietata la distribuzione dei giornali turchi e l'osservazione dei canali televisivi turchi, costringendo gli abitanti a rimuovere le loro antenne. Events Leading Up to the 2003 Invasion of Iraq Ahmed Chalabi and the Iraqi National Congress, Quasi 7000 civili uccisi dal PKK in 31 anni, İçişleri Bakanı Soylu: Son 9 ayda bin 68 terörist etkisiz hale getirildi - Haberler - Son Dakika Haberleri - AKŞAM, Lice'nin Fis köyünde PKK'nın kuruluşunu kutladılar, The PKK-Kurdistan Workers' Party's Regional Politics: During and After the Cold War, Autonomy, sovereignty, and self-determination: the accommodation of conflicting rights, Diasporas and Homeland Conflicts: A Comparative Perspective, Perspectives on Kurdistan's Economy and Society in Transition, Turkey and the European Union internal dynamics and external challenges, «The Turkish military responded with a ferocious counterinsurgency campaign that led to the deaths of nearly 40,000 people, most of them Turkish Kurdish civilians, and the displacement of more than three million Kurds from southeastern Turkey.», EUROPEAN COURT OF HUMAN RIGHTS: Turkey Ranks First in Violations in between 1959-2011, The European Court of Human Rights: Case of Benzer and others v. Turkey, The Kurds: a people in search of their homeland, Kurdish awakening : nation building in a fragmented homeland, The Kurdish question in Turkey: new perspectives on violence, representation, and reconciliation, Justice Comes from European Court for a Kurdish Journalist, The Kurds of Turkey: killings, disappearances and torture. Alla fine fu portato all'ambasciata greca a Nairobi, in Kenya, dove fu arrestato il 15 febbraio 1999 all'aeroporto in un'operazione congiunta MİT-CIA e portato in Turchia,[150] provocando importanti proteste dei curdi in tutto il mondo. Nelle sue fasi iniziali, il PKK ha reclutato sistematicamente bambini, uomini e donne rapendoli. Il governo turco sotto Recep Tayyip Erdogan accusa l'HDP di intrattenere rapporti con la milizia armata PKK e ha destituito e arrestato dozzine di sindaci eletti dal 2016 e dalle elezioni municipali del marzo 2019 hanno destituito altri 45 sindaci dai 65 sindaci vinti dal partito. [200] In tutto il sud-est si sono svolsero tumulti sul Nowruz, le celebrazioni curde del Capodanno, che all'epoca erano state bandite. Il conflitto armato venne successivamente ripreso il 1º giugno 2004, quando il PKK dichiarò la fine del cessate il fuoco. Dal 2016 anche Selahattin Demirtaş e Figen Yüksekdağ (all'epoca leader del partito HDP) e molti altri membri del parlamento dell'HDP sono stati incarcerati come parte delle purghe del 2016 in Turchia . Secondo quanto riferito, molti villaggi furono dati alle fiamme o distrutti. Nel 1995, un altro rapporto pubblicato da Human Rights Watch dichiarò:[238], «Sulla base della dichiarazione di B.G. Altre definizioni per curdi: Popolo dell'Asia Minore, Vivono nell'est della Turchia Altre definizioni con turchia: Parte della Turchia asiatica; Comprende solo una parte della Turchia; La tipica imbarcazione che i turisti noleggiano in Turchia per le crociere; L'antica città della Turchia oggi chiamata Urfa. La gente del posto fu contrassegnata come ostile ed estromessa dalla propria terra natale. [135][136][137], Le decisioni prese durante il terzo Congresso trasformarono il PKK da un'organizzazione leninista in un'organizzazione in cui Abdullah Öcalan acquisiva tutto il potere e lo status speciale, il cosiddetto Önderlik (leadership). Il Consiglio d'Europa ha espresso la propria preoccupazione per gli attacchi ai civili e il blocco di Cizre. Il 28 febbraio, i rappresentanti del Partito democratico popolare (HDP) in un incontro con quelli del partito al governo AKP, ha emesso una dichiarazione contenente i 10 punti necessari per lo sviluppo del processo di pace, scritto dopo aver incontrato i dirigenti di Öcalan e PKK nelle montagne dove ha base è la guerriglia kurda: Il 21 marzo 2015 Abdullah Öcalan chiede la fine di 40 anni di conflitto con lo stato turco e chiede una "soluzione democratica" che ridefinisca una "cittadinanza libera, equa e costituzionale nel quadro della Repubblica di Turchia" e chiede un Congresso straordinario del PKK "per porre fine a 40 anni di lotta". Öcalan, dopo essersi rifugiato ed aver invano richiesto asilo politico in Italia, lasciò l'Europa e venne catturato in Kenya il 15 febbraio 1999, presumibilmente in un'azione che coinvolse agenti della CIA e l'ambasciata greca del Paese africano. Inizialmente nacque come organizzazione marxista-leninista, ma ben presto abbandonò il comunismo "ortodosso" e adottò un programma che mirava prevalentemente al conseguimento di maggiori diritti politici e dell'autonomia culturale per i curdi. La condizione di tensione è continuata al confine dal 2007, con entrambe le parti che rispondono a ogni mossa offensiva dell'altra. Migliaia di Peshmerga locali con il supporto di oltre 20.000 soldati turchi che avevano attraversato il confine iracheno, attaccarono i circa 10.000 guerriglieri del PKK presenti nel nord dell'Iraq. Secondo due studi (2006 e 2008) di KONDA, le persone che si autoidentificano come curde o zaza e / o parlano kurmanji o zazaki come madrelingua corrispondono al 13,4% della popolazione. [139] Dall'inizio degli anni '80, le autorità hanno sistematicamente utilizzato arresti arbitrari, esecuzioni di sospetti e torture. Le parti vietate includono HEP, ÖZDEP (1993), DEP (1994), HADEP (2003) e DTP (2009). La mancanza di disciplina, la crescente critica interna e la frammentazione interna in gruppi contrapposti stavano sfuggendo di mano. Nella primavera del 1977, Abdullah Öcalan si recò sul Monte Ararat, ad Erzurum, Tunceli, Elazig, Antep e in altre città per sensibilizzare il pubblico sulla questione curda. Questo disegno di legge era richiesto dai partiti filo-curdi per continuare i negoziati. "Turkey’s Added Value", Turkey and War in Iraq: Avoiding Past Patterns of Violation (Human Rights Watch Briefing Paper, March 2003), Global security - Kongra-Gel - Kurdistan Workers' Party (PKK), Turkey's 'village guards' tired of conflict | My Sinchew, Willing to face Death: A History of Kurdish Military Forces - the Peshmerga - from the Ottoman Empire to Present-Day Iraq, FOXNews.com - Iraqi Insurgent Groups - U.S. & World, Persian Gulf War and Aftermath - History - Iraq - Middle East embargo iraq, crisis iraq, power united, exchange rate, end year, Uppsala conflict data expansion. Nel settembre 2013, il ritiro del PKK è stato interrotto e il PKK ha accusato il governo di non aver rispettato la parte dei negoziati. Il Partito fu bandito nel luglio 1993 dalla Corte Costituzionale della Turchia poiché accusato di promuovere il separatismo. Secondo i dati ufficiali, nel periodo durante e dopo il colpo di Stato, le agenzie militari raccolsero informazioni su oltre 2 milioni di persone, di cui furono arrestate 650 000, delle quali 230 000 furono processate sotto la legge marziale. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 29 lug 2020 alle 15:12. Il 14 luglio 1982, i membri del PKK Kemal Pir, M. Hayri Durmus, Ali Cicek e Akif Yilmaz iniziarono uno sciopero della fame nella prigione di Diyarbakir. I partiti in Turchia con grande enfasi sul nazionalismo curdo o sulla politica delle minoranze includono il Partito per i diritti e le libertà , il Partito comunista del Kurdistan , il Partito islamico del Kurdistan , il Partito democratico dei popoli , il Partito democratico del Kurdistan / Nord (illegale), il Partito rivoluzionario del Kurdistan (illegale). Lo spettacolo doveva debuttare all'inizio del 2012, ma ha subito numerosi ritardi, alcuni dicono a causa dell'argomento controverso. Ci sono curdi che vivono in varie province della Turchia, ma sono concentrati principalmente nell'est e nel sud-est del paese, all'interno della regione vista dai curdi come Kurdistan turco . What does Afrin mean for international security? Le operazioni sono state contrassegnate da decine di "sparizioni" ed esecuzioni extragiudiziali. Tra il 1980 e il 1990, l'organizzazione prese di mira i disertori e assassinò due di loro in Svezia, due in Olanda, tre in Germania e uno in Danimarca. Le vittime della tortura intervistate da Helsinki Watch hanno rivelato la pratica sistematica della tortura contro i detenuti in custodia di polizia. Riflette un sistema di apartheid che vittimizza minoranze come armeni, curdi e aleviti ". Con la nuova legge, l'esecutivo prenderebbe l'iniziativa del processo di pace e nominerebbe direttamente individui o istituzioni che avrebbero immunità legale, in modo che potessero partecipare ai negoziati. [135], Il 6 novembre 2018, il Dipartimento di Stato statunitense ha aggiunto i tre massimi dirigenti del PKK, Murat Karayılan, Cemil Bayik e Duran Kalkan, nell'elenco dei terroristi più ricercati al mondo. [191] A dicembre 2015, le operazioni militari turche nelle regioni curde della Turchia sud-orientale hanno ucciso centinaia di civili, sfollati centinaia di migliaia di persone e causato massicce distruzioni nelle aree residenziali. Dal briefing del 1994 all'International Human Rights Law Group: "il problema in Turchia è che la Costituzione è contro i curdi e la costituzione dell'apartheid è molto simile ad essa". Qui fu deciso che l'organizzazione sarebbe tornata in Turchia per iniziare una guerriglia armata per la creazione di uno stato curdo indipendente. [212][213], Durante gli anni '90, le aree della Turchia orientale e sud-orientale a prevalenza curda (il Kurdistan turco) divennero spopolate a causa del conflitto. [151] Sebbene la cattura di Ocalan pose fine ad un terzo cessate il fuoco che Ocalan aveva dichiarato il 1º agosto 1998, il 1º settembre 1999[110] il PKK dichiarò un cessate il fuoco unilaterale che sarebbe durato fino al 2004. Ciò ha portato ad una campagna di terrorismo contro civili, ospedali, scuole e istituzioni. In precedenza, alcune delle tribù Janbegli, Rashvan e Milano erano di Alevi origine e seguirono Alevismo . L'organizzazione ha usato tale politica per compensare le pesanti perdite subite sin dai primi giorni del conflitto. [246], Nel febbraio 2017, Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani pubblicò un rapporto che condannava il governo turco per aver eseguito esecuzioni sistematiche, espellendo civili, stuprando e torturando detenuti nel sud-est della Turchia.[245]. Lo stesso Öcalan si recò in Siria nel settembre del 1980 con Kemal Pir, Mahsum Korkmaz e Delil Dogan inviati a fondare un'organizzazione in Libano. Dozzine di civili curdi sono stati rapiti e uccisi perché sospettati di essere collaboratori o informatori. Il 6 e 7 ottobre 2014 scoppiarono rivolte in diverse città della Turchia per protestare contro l'assedio di Kobanê. La Turchia ha condotto scioperi e diverse operazioni di terra in Siria e in Iraq, al fine di attaccare i gruppi legati al PKK. Alcuni mesi dopo, altre tre fosse comuni sono state trovate nel giardino della stazione di polizia di Çemişgezek. Abdullah Öcalan, il capo dell'organizzazione, dichiarò pubblicamente: .mw-parser-output .citazione-table{margin-bottom:.5em;font-size:95%}.mw-parser-output .citazione-table td{padding:0 1.2em 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang{vertical-align:top}.mw-parser-output .citazione-lang td{width:50%}.mw-parser-output .citazione-lang td:first-child{padding:0 0 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang td:nth-child(2){padding:0 1.2em}, «Se gli attacchi a obiettivi militari e di polizia non possono costringere il governo a negoziare, allora forse gli attacchi contro obiettivi civili lo faranno. Con l'invasione dell'Iraq nel 2003, gran parte delle armi dell'esercito iracheno cadde nelle mani delle milizie curde irachene Peshmerga. Queste tattiche riuscirono a spingere i ribelli dalle città e dai villaggi verso le montagne, lanciando spesso rappresaglie sui villaggi filo-governativi, con azioni che includevano anche attacchi ai civili. In seguito vennero attuate delle riforme che prevedevano che il nuovo stato avrebbe seguito il modello dei paesi occidentali: vennero completamente separati il potere politico e religioso con l'instaurazione di un sistema giuridico del tutto laico. Turchia: i rifiugiati iraniani, curdi e uiguri. : The Kurdish National Movement in Turkey, PKK'ya Dayatılan Tasfiyecilik ve Tasfiyeciligin Tasfiyesi, Violence and Restraint in Civil War: Civilian Targeting in the Shadow of International Law, Chronology of the Important Events in the World/PKK Chronology (1976–2006). Durante gli anni '70, il movimento separatista si è coalizzato nel conflitto curdo-turco . Il Kurdistan, inteso come “Paese dei curdi”, infatti, non esiste su alcuna mappa ufficiale. Tra le vittime figurano giornalisti, insegnanti, medici, attivisti per i diritti umani e leader politici. La cooperazione con partner disonesti, regimi criminali e alcuni dittatori, come Saddam Hussein che diede loro armi in cambio di informazioni sul Partito Democratico di Kurdistan di Masoud Barzani durante la campagna genocida di Al Anfal, contribuirono ad offuscare l'immagine dell'organizzazione. [133] Kemal Pir morì il 7 settembre 1982, M. Hayri Durmuş il 12 settembre 1982, Akif Yılmaz il 15 settembre 1982 e Ali Çiçek il 17 settembre 1982. [211] L'evoluzione della coscienza dei Giovani Turchi portò ad adottare un'interpretazione specifica del progressismo, una tendenza del pensiero che enfatizzava la capacità umana di creare, migliorare e rimodellare la società umana, facendo affidamento su scienza, tecnologia e sperimentazione. Inoltre, centinaia di scuole sono state bruciate e oltre 217 insegnanti sono stati uccisi. Inoltre fu deciso anche che i membri avrebbero ridotto il numero di attacchi contro i civili per alcuni anni. [120] Il PKK venne costretto a ritirarsi dal Libano e dalla Siria come parte di un accordo tra la Turchia e gli Stati Uniti. La maggior parte dei curdi vive in Turchia , dove il loro numero è stimato a 14.000.000 di persone dal factbook mondiale della CIA (18% della popolazione). I critici hanno accusato il partito di rappresentare principalmente gli interessi della minoranza curda nella Turchia sud-orientale, dove il partito ha i voti più alti. Non sono né arabi, né persiani, né turchi. A metà degli anni '90, più di 3.000 villaggi erano stati praticamente cancellati dalla mappa e, secondo i dati ufficiali, 378.335 abitanti dei villaggi curdi erano stati sfollati e lasciati senza casa ". A Şırnak il 66% delle ragazze di 15 anni non sapeva né leggere né scrivere. [91][92] Dopo il colpo di Stato militare del 1980, la lingua curda venne ufficialmente vietata nella vita pubblica e privata. Diverse critiche sono state mosse per via del fatto che si sarebbe trattato di persone senza l'esperienza politica e diplomatica necessaria a gestire adeguatamente il processo. [194], Nel gennaio 2018, l'esercito turco e gli alleati dell'Esercito Siriano Libero e della Legione Sham hanno iniziato un'operazione transfrontaliera nel cantone di Afrin a maggioranza curda nel nord della Siria, contro il Partito dell'Unione Democratica (PYD) siriano e le sue ali armate Unità di Protezione Popolare (YPG) e Unità di Protezione delle Donne (YPJ). Secondo varie stime, costituiscono tra il 15% e il 20% della popolazione turca. - By Graeme Wood - Slate Magazine, The kurdish question in turkish politics (2001), MINA Breaking News - Turkey marks 25 years of Kurd rebellion, PressTV - 'PKK ready to swap arms for autonomy', Global security - Kurdistan Democratic Party (KDP), Greener Pastures for Bruce Fein The Kurdish Conflict in Turkey Asian Tribune, .Middle East Online.Turkey in fresh drive to end Kurdish conflict, Turkey looks to Iraq to help end Kurdish conflict | euronews | world news, BBC News - Turkey unveils reforms for Kurds, Stephen Kinzer Turkey's Kurdish conflict cannot be resolved by force | Comment is free | guardian.co.uk, CNN-TIME In-Depth Special - The Ocalan Trial - A Terrorist's Bitter End, Kurdish rebels surrender as Turkey reaches out — War in Context, The Kurdish Issue and Turkey's Future - The Washington Note, BBC News - Turkey may ban Kurdish DTP party, Kurdish rebels say they shot down Turkish helicopter - CNN, Turkish crackdown fails to halt Kurdish rebellion - The Boston Globe (Boston, MA) | HighBeam Research, Turkey and Iraq seek to end Kurdish rebellion - The National, كونا | Turkey says determined to uproot Kurdish rebellion - الدفاع والأمن - 25-06-2010, Inside Turkey's Civil War, Fear and Geopolitics - For all sides, Kurd insurgency is risky business - SFGate, Israeli military aid used by Turkish in civil war against Kurds «News that matters, Thousands of Kurds protest to support jailed Abdullah Ocalan in Strasbourg, Turkey anxious for Kurds to leave Kirkuk | World news | guardian.co.uk, Terörle Mücadele ve Harekat Dairesi Başkanlığı, Kurdish PKK leader Murad Karayilan We will not withdraw our autonomy demand, BBC News - PKK 'would disarm for Kurdish rights in Turkey', BBC NEWS | Europe | Iraq warns Turkey over incursion, The Jamestown Foundation PKK Expanding Urban Bombing Campaign in Western Turkey, IDMC: Internal Displacement Monitoring Centre Countries Turkey The Kurdish conflict (1984-2006), US tells Turkey We’ll crush Kurdish rebels | Socialist Worker, "Turkey: The PKK and a Kurdish settlement", Turkey's terrorists: a CIA legacy lives on, United Nations High Commissioner for Refugees, Willing to face Death: A History of Kurdish Military Forces – the Peshmerga – from the Ottoman Empire to Present-Day Iraq, NATO Sec-Gen arrives in Ankara to urge restraint against Iraq-based PKK rebels, Fears of suicide prompt Evren family to remove coup leader’s firearms, 1980 coup leader's defense arguments not legally sound, Turkey: Government Under Growing Pressure To Meet Kurdish Demands, Internationalism is the only response to the Kurdish issue, Prosecutors look into links between suspicious army deaths, Secret witness reveals identity, shady ties between PKK and Ergenekon, Leading PKK Commander Cemil Bayik Crosses into Iran, Turkish army hit village in Syria's Afrin with suspected gas: Kurdish YPG, Observatory, Letter to Italian Prime Minister Massimo D'Alema, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Conflitto_curdo-turco&oldid=114599789, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Template Webarchive - collegamenti a archive.is, Errori di compilazione del template Interprogetto - template vuoto, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Cessate il fuoco.